SSCI

Dreams, Sex, and Broken Hearts (Readers’ Letters Tell) (Italian/English subtitles) (assistant director)

On sale in all bookshops selling Cinecittà’s products

Dagli anni ’50 fino ai ’60 le varie rubriche di posta del cuore si moltiplicano sui periodici femminili, diventando, insieme ai fotoromanzi e alla letteratura rosa, uno specchio della società reale. È così che le rubriche di lettere di Amica, Annabella, Harper’s Bazaar, si popolano di ragazze madri, di mogli e madri sull’orlo di crisi di nervi, di riconciliazioni drammatiche ed appassionate, ma anche di tentativi per non sfigurare al tempo del benessere.

La Contessa Clara insieme a Donna Letizia sono le registe di bon ton e consigliere sentimentali con esiti che oggi appaiono paradossali (sui quali ironizzava Franca Valeri, le cui tracce esilaranti sono inserite nel documentario). Nel loro voler essere rassicuranti ma anche, nel caso di Brunella Gasperini, cercando di dare una visione che andasse aldilà dell’italietta di quegli anni. Quelle lettere e le relative risposte non solo fotografano una faccia della realtà, ma “danno la linea”, e ci vorrà del tempo prima che quella “linea” venga superata.

Le lettere e rispettive risposte fotografano una faccia della realtà, ma all’alba degli anni ’60 l’emancipazione femminile sta per prendere il volo, e c’è già chi mette in discussione la mistica della femminilità, pronta a volere “qualcosa di più”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s